Mercoledì 20/03/2019

10.45-11.30

WonderStore, nei nostri occhi tutto il tuo mondo!

Nel mondo digitale/on line ormai tutto è misurabile e sono tante le aziende che utilizzano piattaforme di web analytics. Ancora pochi invece i brand innovativi con una vision che guarda al futuro desiderosi di esplorare il mondo fisico/off line. Sarà interessante seguire con noi la case history di un Fashion Luxury Brand visionario, orientato a vedere oltre, che ha voluto analizzare a fondo il mondo dei visitatori che popolano ogni giorno i suoi store. 4 Region, store in China, South Asia, US, Europe e più di 45.000 visitatori classificati in soli 4 mesi, raccolte e misurate le informazioni sui visitatori che quotidianamente entrano negli store.
Oggi la computer Vision, basata su Machine Learning e Intelligenza Artificiale, si mette al servizio del brand per analizzare i segmenti, i comportamenti, le abitudini e i desiderata dei loro utenti nel mondo reale. Senza questi dati i manager continuerebbero a prendere decisioni al buio. Per rispondere in maniera più efficace alla crescente competizione internazionale è necessario produrre riposte tempestive e anticipatrici. WonderStore è la piattaforma che permette alle grandi aziende di fare marketing predittivo e ottimizzare gli investimenti, riducendo i costi di acquisizione dei clienti. KPI strategici di cui sino a ieri il brand non aveva possibilità disporre, vengono resi fruibili. Dati, dati, dati: la materia prima di ogni brand! ​

Relatore:
Luigi Crudele - CEO di WonderStore srl       


11.30-12.15

PROSPETTIVE_PERSPECTIVES

Lo studio dArk ha portato all’estremo i led panel di Macropix, progettando forme ed introducendo elementi per modellare lo spazio con video e suoni. Aghios è il prodotto con cui gli Architetti hanno dato vita ad un’istallazione con la quale si è voluto esplorare, in tutte le sue forme e possibilità, lo spazio, la luce e le potenzialità dei pannelli led, proponendo una nuova dimensione dell’architettura in cui i principi architettonici incontrano lo stato dell’arte della tecnologia LED.
L’installazione, presentata al fuori salone durante il design week 2018, gioca con gli estremi ed esplora le possibilità più remote della composizione, dando vita al progetto PROSPETTIVE_PERSPECTIVES, due ambienti separati ma comunicanti che con riflessi e proiezioni raccontano contrasti e spazi infiniti.

Relatori:
Cristian Russo e Marco Ricci - Architetti presso lo studio dARK
Luca Conti e Francesco Punis - CEO di Macropix Srl

12.15-13.00

Modellando per Spazioottica… una concreta realta’ virtuale

Progetto dinamico sia per la location sia nell’approccio progettuale tipico di Modellando. Nella Stazione Tiburtina nasce il negozio “SpaziOOttica” e per la sua ideazione il Cliente è stato coinvolto ed avvolto dal progetto grazie al nostro VR-Mode, ovvero l’utilizzo della Realtà Virtuale e dell’archiviz” come esperienza consapevole tridimensionale degli spazi che da lì a poco il Cliente stesso si troverà a vivere fisicamente. Con la Realtà Virtuale l’arredo e gli spazi sono pensati, visualizzati, discussi ed ottimizzati in anteprima e la promenade architettonica vissuta in prima persona dall’utilizzatore finale. Una progettazione attenta unita ad una realizzazione a regola d’arte… obiettivo raggiunto.  


Relatori:
SpaziOOttica Srl - Rappresentante: Sig.ra Gaia Tonda – Proprietaria
Gianfranco Zizzi - Senior Project Manager Modellando

14.00-14.30

La nuova comunicazione a pavimento

Aglaia racconta la sua esperienza con la pedana stand on floor durante EICMA

Relatori:
Andrea Mauri - Titolare Aglaia comunicazione srl
Claudia Morosini - Commerciale KD

14.30-15.00

Service Design Thinking: miglioramento dei KPI nel retail con uno strumento innovativo.

All’interno delle sedi di Wall Street English, i clienti trascorrono del tempo anche al di fuori delle lezioni programmate.
Gli studenti iscritti ai corsi di Business English, target commerciale che genera la maggior percentuale di fatturato, sono gli utenti che spendono più tempo all’interno delle strutture, richiedendo un servizio a 360°.
Il team Powerme ha studiato una soluzione su misura che permettesse di raggiungere gli obiettivi di marketing prefissati, grazie all’utilizzo delle funzionalità di Powerme Station: dalla profilazione degli utenti alla raccolta di dati utili per impostare azioni commerciali.

Relatori:
Jennifer Mininno - Business Owner & Head of Marketing Wall Street English
Emanuele Casero - Ceo & Founder Powerme

BROCHURE

Social Wall

RIFLESSIONI: “Instagram addicted" - Instagram è diventato nel tempo strumento indispensabile per una strategia digitale - . 🤓 E voi come la pensate? #commentbelow ⬇️ Sarebbero circa 11 milioni gli utenti italiani di Instagram, attivi almeno una volta al mese, il 30 per cento in più rispetto allo scorso anno. I dati mostrano chiaramente come Instagram sia diventato nel tempo strumento indispensabile per una strategia digitale, anche e soprattutto per i soggetti business. In molti casi e per molti argomenti, infatti, è il social da cui proviene il grosso delle conversazioni che riguardano marchi e prodotti. Conversazioni fondamentali quando si tratta di utilizzare la Rete in funzione di ascolto e di gestire al meglio il rapporto con la propria community. Se si analizzano i settori ne esce protagonista e in piena maturità il solo settore dell’abbigliamento e degli accessori, seguito a distanza dal personal care e dal food. Quanto alla frequenza di pubblicazione, i settori più prolifici sono il publishing con poco più di 100 post al mese, il media ed entertainment con circa 70 condivisioni mensili e lo sport&wellness e l’eCommerce con oltre 60 post. Una riflessione importante merita la strategia che il brand dovrebbe adottare ogni volta che pensa ad una campagna social a suon di hashtag. Molto spesso tali campagne hanno più successo su Instagram che sugli altri social. Per quanto, infatti, il numero di post possa sembrare superiore su Twitter per esempio, il tasso di engagement raggiunge solo su Instagram il 97%. Anche a prescindere dall’identikit specifico degli utenti, dati come questi sono, insomma, la conferma che strumenti come Instagram, specie se giocano sulla dimensione visual, sono da considerare oggi strategici per la presenza digitale di brand e altri soggetti business. Lo dimostrano, del resto, il successo e le applicazioni di alcune feature di recente introduzione, dai contenuti temporanei in stile Snapchat al tasto compra, passando per lo zoom sui post. E voi come la pensate? #commentbelow

100% italian quality, minimalistic, eco-friendly, glamorous and contemporary design. 🌍 This is @corvascedesign at @promotionexpo_shopexpo 2019 ♻️ Are you going to join the #sustainablechallenge at @promotionexpo_shopexpo 2020? . #design #eco #friendly #sustainable #challenge #bag #unconventional #show #milano #fiera #fashion #green #planet

Questione di format 🤓 E voi come la pensate? #commentbelow . È sempre più complesso e articolato il panorama nel quale le insegne del grocery si trovano ad operare. Avvicinate sempre di più da una tendenza generale in cui i format generalisti entrano in competizione con format specialistici, politiche di trading down convivono con politiche di trading up. La conseguenza è che i retailers che fino ad oggi operavano sul mercato con format generalisti progettano e sperimentano format specialistici. I big players della distribuzione internazionale, sullo sfondo di mercati ormai maturi, mettono in atto strategie proattive orientate a conquistare nuovi clienti che integrano i propri acquisti e si rivolgono a diversi format distributivi per la spesa grocery. In un contesto in cui i confini tra i canali diventano sempre più "liquidi", i format mainstream lasciano gradualmente spazio ai nuovi format "ibridi". Nell'era del "tutti contro tutti", come cambierà la customer journey del cliente? E come reagiranno le insegne a fronte del nuovo scenario competitivo? Investiranno maggiormente sui format specialistici oppure sul riposizionamento dei format generalisti? Attueranno una strategia di specializzazione di formato oppure di portafoglio formati "allargato"? Progetteranno format sempre più ibridi oppure differenziati e distintivi? Qual è la cornice in cui le promozioni possono fare la differenza? Sicuramente cambia la mentalità, ma il tema del promozionale rimane un punto nodale sul quale investire. E voi come la pensate? Commentate e fatecelo sapere 🧐

Le temperature di questi giorni ci stanno mettendo a dura prova. Gli accessori di @marinisilvano e @navigalibero ci vengono in aiuto 😎 Vieni a scoprire la nuova collezione a Promotion Expo 2020! 🧢👒☀️🌡️ Vi aspettiamo dal 18 al 20 di Marzo a @mico_milano, gate 15 . #mico #milano #summer #temperature #hat #fiera #ops #promotionexpo #savethedate